Google+ Giuliano Lenni Weblog: Auguri di Natale con la melagrana

Giuliano Lenni è nato e vive a Montepulciano
Ex ufficiale dell’Aeronautica Militare e Cavaliere della Repubblica
Si occupa di attività imprenditoriali e culturali e di scrittura
biografia | incarichi | @

Hotel Granducato Montepulciano | MontepulcianoHotels |
Ordine di Malta | Cisom |
Lions Club Valdichiana I Chiari
Unuci| Associazione Arma Aeronautica | Omri | Anioc

Auguri di Natale con la melagrana


 Sandro Botticelli “La Madonna della Melagrana”
1487, Galleria degli Uffizi
L'origine del simbolo della melagrana è da ricercarsi nella tradizione biblica, poiché le colonne esterne del Tempio di Gerusalemme erano ornate con bassorilievi raffiguranti proprio questo frutto. Se il suo significato più immediato è certamente quello di abbondanza e prosperità, occorre però tener conto di un altro significato importante: la melagrana è, infatti, un frutto al cui interno sono racchiusi, e strettamente connessi fra loro innumerevoli semi, che tutti insieme costituiscono il frutto. Così, per analogia, ogni seme può essere visto come ciascun singolo uomo, individuo a sé ma strettamente legato agli altri in un'unica grande famiglia, la cui prosperità è diretta conseguenza di tale unione. Il melograno è anche presente nella decorazione religiosa cristiana, soprattutto per gli abiti e paramenti dei sacerdoti usati per le funzioni religiose. Per quanto concerne l’iconografia Cristiana, come per esempio nel dipinto del Botticelli “La Madonna della Melagrana”, il frutto che la Madonna e il Bambino tengono in mano è simbolo di fecondità e abbondanza nonché dotato di grani rossi che, simili a goccioline di sangue, prefigurano il sacrificio di Gesù; Buon Natale. Giuliano Lenni.