google.com, pub-1999092570466148, DIRECT, f08c47fec0942fa0Google+ Giuliano Lenni Weblog: Vita e morte, le due realtà

Vita e morte, le due realtà



In memoria di Francesco Barrella

Qualcuno ha detto che quando c’è vita non c’è morte, e viceversa. Personalmente credo che la morte sia parte essenziale della realtà della vita. Una parte che ci dovrebbe indurre a vivere un’esistenza serena e ricolma di amore, invece di illuderci di poter avere una vita eterna che, nella realtà, non avremo mai. Finché vediamo o sentiamo una persona a noi cara siamo felici, anche se non sempre in grado di dimostrare l’affetto che, in realtà, proviamo per lui. Questo perché portiamo nella nostra coscienza, la banale convinzione che quel vedersi e quel sentirsi non debba finire mai. E invece finisce, e proprio in quell’istante capisci che la morte reclama la sua parte nel teatro della vita. Una parte non molto felice, in realtà.