Google+ Giuliano Lenni Weblog: Il Secondo Figlio di Dio

Giuliano Lenni è nato e vive a Montepulciano con la moglie Carla e la figlia Agnese
Ragioniere, ex Ufficiale dell'Aeronautica Militare e Cavaliere della Repubblica
si occupa di attività imprenditoriali e culturali e di scrittura

Hotel Granducato | Aci e Walhalla | MontepulcianoHotels
L'Albergatore Informa |
Lions Club Valdichiana I Chiari
Una Divisa per Amico | Associazione Arma Aeronautica | Anioc
___________________________________________________________________

Il Secondo Figlio di Dio



 Lunedì 10 agosto, alle  ore 21.30, sul Monte Labbro
Simone Cristicchi presenta, in anteprima assoluta, Il secondo figlio di Dio, uno spettacolo ispirato alla straordinaria vicenda realmente accaduta di David Lazzaretti, detto il "Cristo dell'Amiata" o il "profeta di Arcidosso".  Lo spettacolo si realizza grazie al Comune di Arcidosso, la Regione Toscana, l'Associazione Monte Labbro, Enel Green Power ed il Centro studi David Lazzaretti. Simone Cristicchi sarà protagonista di un racconto che narra fatti accaduti più di cento anni fa sul Monte labbro, un monte sconosciuto, luogo suggestivo dalle caratteristiche misteriose e uniche. Forse anche per questo David – protagonista reale delle vicende –, lo aveva scelto per edificare lì il suo eremo. Un luogo in apparenza periferico come sono le storie, questa compresa, che Simone racconta e a cui dà una vita nuova, ne coglie il messaggio universale e le fa diventare “la storia di ognuno di noi”. Una chiesa diruta, la chiesa ‘”giurisdavidica”, la riserva naturale del Monte Labbro e le stelle cadenti faranno da cornice a questo spettacolo. “Sarà in un certo senso la ‘celebrazione’ di un uomo straordinario e controverso, la cui storia avvince e fa riflettere. Sono onorato ed emozionato all’idea di calcare un ‘palcoscenico’ naturale di così potente fascino, racconta Simone Cristicchi che nel suo decennale percorso artistico è sempre stato attratto dalle storie poco conosciute e dai cosiddetti “dimenticati” (i matti, i soldati, gli esuli, i minatori). Questo suo lavoro di ricerca lo ha portato anche sull'Amiata dove ha avuto una fortunata collaborazione con il coro dei minatori di Santa Fiora. La sua capacità di scovare storie nascoste lo ha portato ad approfondire la vita di Lazzaretti. Due anni fa fu significativo l’incontro con il regista e drammaturgo toscano Manfredi Rutelli che gli propose un suo testo Il secondo figlio di Dio. A quel testo, in questi ultimi mesi, Simone ha poi aggiunto molte idee: “ora sento di avere tra le mani una storia potente e ‘universale’ – commenta Cristicchi –, uno spettacolo che saprà appassionare non soltanto i toscani, ma il pubblico di tutta l’Italia. Narra la vicenda di David con un taglio divulgativo e allo stesso tempo ‘cinematografico’. Ci sono dialoghi, c’è un pizzico di dialetto, diversi personaggi da interpretare, c’è l’ironia, il grottesco, e un bellissimo colpo di scena finale”. In questo primo studio Simone ha volutamente posto l'accento sull’aspetto idealistico di David che, secondo lui, ha più spazio rispetto a quello puramente religioso. Cristicchi punta sulla “forza di un uomo che crede nel suo sogno, e che pur di realizzarlo non si ferma davanti a niente e a nessuno. La storia di David insegna che tutti abbiamo un destino, un sogno in cui credere, e costi quel che costi, bisogna seguirlo fino in fondo”. Il racconto sarà accompagnato dalle musiche di Gabriele Ortenzi, in un particolare mix di sonorità tradizionali ed elettronica. Presenterà anche un brano inedito per lo spettacolo: una canzone dedicata alla Terra, ai suoi frutti, alla pena e alla gioia che dà. Un primo studio che, dalle parole dell'artista, in un futuro prossimo vedrà uno sviluppo: “credo che scriverò altri brani per questo spettacolo, così da farlo rientrare nel genere che ho messo in scena con Magazzino18, il musical-civile”. Il Sindaco del Comune di Arcidosso Jacopo Marini ‘E’ con immenso piacere che il Comune di Arcidosso ospita in anteprima nazionale, lo spettacolo di Simone Cristicchi dedicato a David Lazzaretti, che verrà messo in scena sulla sommità di Monte Labbro il 10 agosto prossimo. Crediamo nella cultura come fattore di sviluppo di un territorio, specialmente quando i contenuti del messaggio artistico si saldano con la memoria storica e con i luoghi rappresentativi della nostra comunità. In questo caso ci sono tutti gli ingredienti per fare di questo spettacolo un evento unico ed eccezionale: c’è il Monte Labbro, uno dei luoghi più suggestivi dell’Amiata; c’è la storia di un personaggio come David Lazzaretti, che siamo sicuri potrà appassionare sia coloro che già conoscono la sua vicenda, sia quelli che non ne hanno mai sentito parlare; c’è Simone Cristicchi che con la sua straordinaria sensibilità, quasi unica nel panorama artistico contemporaneo, riesce a cogliere e di rendere universali i messaggi e i valori delle storie dimenticate. Siamo grati all’Associazione Monte Labbro che, con il sostegno e la collaborazione dell’Amministrazione comunale, si è fatta carico dell’organizzazione dell’evento. Ringraziamo la Regione Toscana per il patrocinio ed ENEL Green Power per la fattiva collaborazione, senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile’.
Info: Biglietto 15 euro (servizio navetta incluso). In vendita, ad Arcidosso The wish pub, Corso Toscana Ufficio Proloco, Edicola n. 18 e Bar la Dogana, in Piazza Indipendenza,Albergo Ristorante Aiuole, loc. Aiole. Vendita on line www.i-ticket.it. Si accede al luogo dell’evento esclusivamente col servizio navetta, attivo dalle 17.00 presso il parcheggio della protezione civile in Loc. Aiole. Dove mangiare: Monte Labbro servizio ristoro, bibite e panini.