Google+ Giuliano Lenni Weblog: Cara Montepulciano

Giuliano Lenni è nato e vive a Montepulciano con la moglie Carla e la figlia Agnese
Ragioniere, ex Ufficiale dell'Aeronautica Militare e Cavaliere della Repubblica
si occupa di attività imprenditoriali e culturali e di scrittura

Hotel Granducato | Aci e Walhalla | MontepulcianoHotels
L'Albergatore Informa |
Lions Club Valdichiana I Chiari
Una Divisa per Amico | Associazione Arma Aeronautica | Anioc
___________________________________________________________________

Cara Montepulciano

In questo primo numero della rinnovata edizione della rivista, abbiamo il piacere di regalare il calendario 2008 “Dal monte Olimpo a…Quelli del Monte” al fine di far conoscere ai nostri lettori le facce dei ragazzi che si stanno impegnando per quel “qualcosa di buono” ormai così distante dal modo di pensare di molti. L’inverno poliziano dona ai turisti presenti, anche se in minor numero rispetto alla stagione turistica vera, la solita magnificenza propria delle città Rinascimentali, pur non offrendo grandi possibilità di acquisti o svago essendo la maggior parte delle attività commerciali in ferie o aperte ad intermittenza. Nonostante alcune piccole lacune Montepulciano rimane una gradevole cittadina, anche se urge la necessità di dare una svolta a questa fredda situazione affinchè l’inverno di Montepulciano perda la nomea di bassa stagione.
Un primo slancio in questo senso ci è stato offerto dalla mostra dedicata a Charles Baudelaire, di scena all’interno della Galleria Bellarmino fino al 12 aprile, visitata da centinaia di residenti e turisti soddisfatti da un evento di caratura internazionale. Altri momenti di uguale levatura si susseguiranno durante l’arco dell’anno, ospitati in altre sedi prestigiose. Questo numero contiene l’intervista a Sua Eccellenza Rodolfo Cetoloni, Vescovo di Montepulciano, Chiusi e Pienza. Poi un articolo sulla magia del Carnevale appena trascorso e una leggenda lontana legata al ritrovamento della spada della dea etrusca Thesan. Un articolo, dedicato alla vecchia ferrovia comunale dimessa da decenni, ci farà rivivere alcuni passi salienti di quella che fu allora un elemento di congiunzione importante tra la città e il Fontago. Poi un curioso escursus di artisti futuristi, transitati a vario titolo nel nostro ridente territorio per finire con la descrizione della Madonna di San Biagio, il tempio cattolico più famoso della zona. La direzione comunica con orgoglio che da questo numero la Thesan & Turan di Montepulciano sarà la nuova casa editrice della rivista. Abbiamo constatato con soddisfazione che molti di voi si sono già abbonati a Cara Montepulciano. Ciò è considerato, da tutti noi, un premio per l’impegno che stiamo profondendo nella stesura della rivista, e potete star certi che i proventi derivanti saranno usati affinché non vengano mai meno la qualità e la correttezza dei contenuti. Buona Pasqua e buona lettura.
Giuliano Lenni - direttore editoriale