Google+ Giuliano Lenni Weblog: I Carabinieri 7

Giuliano Lenni è nato e vive a Montepulciano con la moglie Carla e la figlia Agnese
Ragioniere, ex Ufficiale dell'Aeronautica Militare e Cavaliere della Repubblica
si occupa di attività imprenditoriali e culturali e di scrittura

Hotel Granducato | Aci e Walhalla | MontepulcianoHotels
L'Albergatore Informa |
Lions Club Valdichiana I Chiari
Una Divisa per Amico | Associazione Arma Aeronautica | Anioc
___________________________________________________________________

I Carabinieri 7

La fiction “I Carabinieri” di scena a Montepulciano
di Mario Morganti

Montepulciano negli ultimi anni ha conosciuto uno sviluppo economico di notevole importanza, incrementando i due settori trainanti della nostra economia, il turismo e il commercio.
Dal punto di vista del sistema pubblicitario, tutti ben sappiamo quanto sia importante creare situazioni favorevoli al nostro territorio affinché il numero dei turisti che affollano la nostra città sia sempre maggiore, al fine di creare benessere e sviluppo a vantaggio delle imprese e dei singoli cittadini. Le manifestazioni che si susseguono durante l’arco dell’anno ne sono un esempio, come stanno a dimostrare i successi del Cantiere Internazionale d’Arte, del Bravio delle Botti e del Bruscello. Altro esempio lo abbiamo constatato osservando una città nei dintorni, che ha usufruito per anni di un martellamento pubblicitario enorme grazie ad una serie televisiva di grande successo, che ha rilanciato, di fatto, un tessuto commerciale e turistico debole.
Grazie all’impegno delle principali associazioni del territorio, Associazione Albergatori, Confcommercio, Confesercenti e Cia, unitamente alla disponibilità dimostrata dalla pubblica amministrazione, proprio quella serie televisiva che tanto fa parlare di se, sta per spostare la propria troupe nel nostro territorio, consapevole di poter usufruire di una adeguata ospitalità supportata da un set cinematografico di livello mondiale.
Ne parliamo con Giuliano Lenni, presidente del Consorzio Turistico di Montepulciano, ovvero la struttura che ha la delega di occuparsi del coordinamento e della gestione della ospitalità della grande troupe televisiva che alloggerà nella nostra città a partire da giugno di questo anno.
“La pubblicità è alla base di ogni attività economica e commerciale, ci dice Lenni, quindi la divulgazione di un territorio che ha nel commercio e nel turismo le principali fonti di reddito e benessere, favorisce la crescita di questi due settori trainanti per la nostra economia. Figuriamoci quando si parla di un evento di livello nazionale, prosegue Lenni, che, oltre a portare un immediato benessere economico, pone le basi per lanciare definitivamente il “prodotto Montepulciano”, costituito da un insieme di arte, cultura, agricoltura, enogastronomia e manifestazioni culturali”.
Ma come si è arrivati alla definizione dell’impegno con la Fidia Film, la nota casa di produzione romana della rinomata fiction “I Carabinieri”?
“Il tutto è nato, ci spiega Lenni, da un contatto che il nostro sindaco, Massimo Della Giovampaola, ha avuto con un responsabile della produzione della Fidia Film, che gli ha richiesto un incontro con le principali associazioni poliziane per definire le linee di un eventuale accordo. L’incontro c’è stato e siamo riusciti, in tempi brevissimi, a stilare una bozza che fosse di gradimento a tutte le parti, sia in termini di organizzazione che di cifre. A tal proposito devo ringraziare l’assessore Giuliano Olivieri per la disponibilità dimostrata, oltre ai responsabili della Confesercenti Piero Di Betto e della Confederazione Italiana Agricoltori Luciano Meloni che si sono prodigati affinché la pianificazione avesse un buon fine”.
Si mormora che la fiction intralcerà in qualche modo le normali attività, soprattutto chiudendo strade per girare le scene all’interno del centro storico.
“E’ chiaro che per svolgere il proprio lavoro gli operatori cinematografici andranno ad intaccare la normale routine della città, dice Lenni, anche se l’impegno che la produzione ha preso è quello di ostacolare il meno possibile le operazioni normali delle attività commerciali e dei residenti, cercando di integrarsi nel migliore dei modi con la cittadinanza per non divenire un disturbo piuttosto che un piacere. Sono convinto che l’intera popolazione di Montepulciano, nella classica compostezza dell’ospitalità toscana, non protesterà quando ci saranno lievi intralci alla viabilità o al transito pedonale, consci del fatto che un evento così importante porti benessere a loro e agli altri loro concittadini, conclude Lenni”.
Dunque, auguri alla nuova serie della fiction “I Carabinieri”, un benvenuto alla troupe della Fidia Film e complimenti a chi è riuscito a farli arrivare nella nostra Montepulciano.